MPPU italia

Nonostante il tema ostico, un centinaio di persone il 23 settembre sono presenti alla serata – svolta all’Istituto Don Bosco di Sampierdarena – organizzata da Mppu, Associazione Arena Petri, CIF e Movimento Umanità Nuova, sulla scia del percorso avviato nei mesi scorsi sulla “Laudato sì”. Come avevamo scritto nell’invito, a proposito del convegno sul Referendum Costituzionale, la sfida era mettere alla prova del dialogo le ragioni del sì e quelle del no. Ad evento concluso possiamo constatare che la prova è stata superata con pieni voti…!!! Grazie soprattutto a coordinatore e relatori che hanno saputo, pur con passione, illustrare le proprie motivazioni senza mai scadere nella polemica.

Paolo Delfino, avvocato e docente, conduce con maestria il convegno, sintetizzando con chiarezza ed efficacia le principali modifiche proposte dalla nuova Legge Costituzionale, oggetto del prossimo referendum (vedi presentazione allegata).
Il confronto inizia con Alberto Lo Presti, politologo, docente presso lo IUS Sophia e l’ISSR di Roma, nonché Direttore della rivista Nuova Umanità e del Centro Studi Igino Giordani, che – precisando di non sentirsi un paladino del sì, ma anzi di riconoscere le preoccupazioni del no – spiega i motivi per cui, secondo lui, la riforma in oggetto può considerarsi accettabile (vedi articolo allegato, dal sito di Città Nuova on-line che riporta le sue tesi).
Luigi Picena del Mppu Liguria e già assessore provinciale negli anni ’90, spiega invece le ragioni per cui ritiene importante votare no, sottolineando alcune modifiche – apparentemente non così evidenti – che potrebbero avere pesanti conseguenze sulla vita dei cittadini (vedi  articolo allegato che riporta in sintesi il suo intervento).
Nel dialogo che segue gli interventi e le domande, tutte molto interessanti, pertinenti e conformi al clima della serata, stimolano i relatori ad ulteriori approfondimenti.
Lo Presti rassicura che, se la riforma passa, non è assolutamente prevedibile una svolta autoritaria del sistema, ma ne avrebbe invece un grande vantaggio la governabilità.
Picena invita tutti, di fronte ad ogni proposta legislativa – compresa la presente – a porsi la domanda: “questa legge aiuta i cittadini ad includerli o ad escluderli dalla vita democratica?”
Ciascuno – conclude Paolo – è chiamato a fare la sua scelta in autonomia e responsabilità. E, se chi era arrivato convinto del sì ora non ha più una certezza così granitica, e chi era arrivato convinto del no è ora costretto a porsi altre domande: bene, allora la serata è riuscita perfettamente.

Forum per la fraternità in politica

MPPU italia

Il Mppu Italia mette a disposizione questo Forum il cui obiettivo è il dialogo su temi di attualità e cultura politica nella diversità e con l'orizzonte della fraternità universale. Per partecipare al Forum occorre condividere il Patto di adesione (scarica il documento) e chiedere l'iscrizione.

Entra nel Forum

L'attualità politica

Blog da sfogliare

Umanità Nuova
a cura della Segreteria Internazionale

Lavori in corso verso la realizzazione del bene comune

Unum Multiplex
a cura di Pasquale Ferrara

Percorso critico alla ricerca di una cultura del dialogo tra le civiltà

NetOne.org
a cura della rete internazionale di NetOne

Nodi dell'informazione e della comunicazione nell'attualità

MPPU - Movimento politico per l'unità

2009-2012 MPPU - Movimento politico per l'unità
MPPU fa parte di "New Humanity”, ONG fondata nell'anno 1987 che gode dello Status Consultivo Generale presso il Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC).
Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Il sito è stato realizzato con un software libero rilasciato con una GNU/GPL License.
Annette Löw: webmaster@mppu.org

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.